--- E-Voice for Europe ---

Union of Bulgarian Black Sea Local AuthoritiesL'UNION OF BULGARIAN BLACK SEA LOCAL AUTHORITIES (UBBSLA) è un'organizzazione indipendente non governativa, volontaria, autonoma e senza scopo di lucro costituita come persona giuridica nel 1992. L'Associazione riunisce 21 comuni che si affacciano sulla costa bulgara del Mar Nero, situati in tre regioni amministrative – Burgas, Varna e Dobrich. UBBSLA coordina le attività dei suoi membri nell'ambito del governo locale, dell'efficienza energetica, del turismo, della cultura, dell'istruzione e dei giovani, dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile. L'Associazione organizza gli sforzi dei suoi comuni membri per risolvere i problemi comuni nella regione del Mar Nero. UBBSLA ha una significativa esperienza nel lavoro, nella formazione e nel coinvolgimento delle comunità locali, incl. amministrazione comunale, giovani, come NEET, studenti, insegnanti, esperti, ecc. nell'ambito di progetti europei e altre iniziative dell'Associazione. UBBSLA ha stabilito comunicazioni e partenariati molto forti con istituzioni e organizzazioni responsabili per il governo locale, lo sviluppo locale e regionale, la protezione dell'ambiente, lo sviluppo del turismo, le iniziative sociali e giovanili, l'istruzione e la sicurezza sociale dei comuni del Mar Nero.
L'ufficio amministrativo di UBBSLA si trova nella regione di Varna, che è la terza regione in termini di popolazione in Bulgaria. Secondo l'ultimo censimento (2020), la popolazione della regione di Varna è di 470.124 persone e costituisce il 6,6% della popolazione totale del paese. Ci sono 159 insediamenti nella regione di Varna, di cui 11 città e 148 villaggi. 363.355 persone, pari all'84,1%, vivono nelle città e 68.843, pari al 15,9% della popolazione del distretto, vivono nei villaggi. Le tendenze negative nella variazione della struttura per età della popolazione, valide per il Paese, si applicano anche alla regione di Varna. Sono caratterizzati da un aumento sia del numero assoluto che della quota relativa della popolazione di età pari o superiore a 65 anni. Ci sono 92.533 persone di età pari o superiore a 65 anni, pari al 21,4% della popolazione del distretto. Il processo di invecchiamento è più pronunciato tra le donne che tra gli uomini. La quota relativa di donne di età superiore ai 65 anni è del 24,8% e degli uomini del 17,7%. Questa differenza è dovuta al più alto tasso di mortalità tra gli uomini e, di conseguenza, alla loro minore aspettativa di vita media. La popolazione nella fascia di età 15-64 anni è di 275.693 persone, pari al 63,8%. La tendenza all'invecchiamento della popolazione porta anche a cambiamenti nella sua struttura di base dell'età - al di sotto, all'interno e al di sopra dell'età lavorativa. La popolazione in età lavorativa nella regione di Varna è di 259.955 persone, pari al 60,1% della popolazione della regione, con 134.493 uomini e 125.462 donne. Il coefficiente di attività economica della popolazione è del 71,7% rispetto alla media nazionale del 73,2%. Nel 2019 c'erano circa 156.000 occupati nel distretto, disoccupazione - 3% (con una media del 4,3% per il paese) e stipendio mensile medio - 603 EUR (sopra la media nazionale - 600 EUR). L'industria marittima, compreso il turismo, sono industrie caratteristiche di Varna. L'ingegneria meccanica, l'industria elettronica ed elettrotecnica, l'industria leggera, l'agricoltura sono rappresentate sul territorio del distretto. Varna è un comune leader in Bulgaria nella creazione delle condizioni per lo sviluppo del volontariato. Nel 2015, il Comune di Varna ha lanciato il Servizio di volontariato giovanile, una campagna annuale per reclutare giovani di età compresa tra i 16 e i 29 anni per il volontariato nelle organizzazioni e istituzioni non governative locali nelle seguenti aree: ecologia, arte, cultura, conservazione del patrimonio storico, dello sport e del turismo, dei servizi mediatici, delle attività sociali, ecc.

  • Visite: 157
E-voice Project